Blog: http://lucalombardo.ilcannocchiale.it

Il mio credo politico

Io sono un socialista tipo, Turati, Filippo Turati, Claudio Treves di questi uomini che adesso sono morti, sono scomparsi.

Cioè sono per un socialismo che deve essere basato sulla libertà.

Ecco. Le dico subito questo: Per me libertà e giustizia sociale, che poi sono le mete del socialismo, costituiscono un binomio inscindibile. Non vi può essere vera libertà senza giustizia sociale come non vi può essere vera giustizia sociale senza libertà.

Ecco, se a me socialista, offrissero la realizzazione della riforma più radicale, di carattere sociale, ma privandomi della libertà io la rifiuterei, non la potrei accettare. Se il prezzo fosse la libertà io questa riforma la respingerei perché la libertà è un bene troppo prezioso, ce la dà madre natura, la libertà.

L’uomo deve essere libero di esprimere i suoi pensieri, i suoi sentimenti.

E quindi la libertà deve essere unita alla giustizia sociale.

Ed ecco perchè sono socialista.

Si, ma le ho detto, anche che la libertà senza giustizia sociale può essere una conquista vana.

Mi dica, in coscienza, lei può considerare, vagamente, libero un uomo che ha fame, che è nella miseria, che non ha lavoro, che è umiliato perché non sa come mantenere i suoi figli educarli. Questo non è un uomo libero. Sarà forse libero di bestemmiare, di imprecare, ma questa non è la libertà che intendo io.

Sandro Pertini


Pubblicato il 23/7/2008 alle 19.47 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web